Fammi stravedere

Userà un teleobbiettivo per avere la schuma dell’aria o dell’acqua nel quadro. Solo quella.

la sicurezza di ottenere un'immagine

Una schiuma pulitissima che con il treppiede diventa un ricamo perfetto, merletti di luce distinguibili. Per sentire la pura effervescenza visiva trasportata attraverso i canali più lontani.

O riprenderà anche quello che sta intorno.
L’ancora dell’equipaggiamento fotografico è decisamente più utile se vuoi una stabile nitidezza di quelle cose che per natura sono più suscettibili di essere definite. In mezzo a quel clima, l’emozione può giocare brutti scherzi. La mano trema. Anche se i tempi di esposizione non devono essere lunghi, ci vuole tenuta statuaria. E su quella falesia o superficie diseguale, pericolosa, non puoi stare tranquillo. L’attenzione, pericolosa, ti può trascinare giù come un falco pellegrino in picchiata, e quando ti svegli non sai se quella che hai intorno è la schiumama della tua paura o il prodotto abbagliante dell’oceano o la nebulosa del cielo immenso.

La sicurezza di ottenere un’immagine dipende dalla certezza che ti porti dentro e dalla tua capacità di trasferire la certezza nelle cose che desideri fotografare.

Fammi stravedere.

L’immagine latente sei tu!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: